Come organizzare al meglio movimentazione e stoccaggio delle bobine

AGV | Francesco Vergentini, 30 luglio 2019

La produzione di carta e tessuti prevede rotoli e bobine alla fine del processo produttivo. Questi rotoli devono quindi essere spostati dalle macchine di formatura o di lavorazione primaria ad altre macchine per un'ulteriore elaborazione, oppure devono semplicemente essere immagazzinati e stoccati correttamente. I veicoli a guida automatica (AGV) vengono spesso utilizzati per automatizzare il movimento delle bobine.

In questo articolo scopriamo quali sono le motivazioni che inducono a utilizzare l'AGV per le attività di movimentazione e stoccaggio delle bobine, e quali sono i campi di utilizzo più frequenti.

AGV per la movimentazione delle bobine: le motivazioni del mercato

Mentre il mercato cinese ha la necessità di aumentare in modo strutturato la produttività e quello americano punta a una riduzione dei costi, il mercato europeo si concentra su un aumento della sicurezza interna agli stabilimenti. Ciascun Paese risponde alle proprie norme, sebbene vi siano sempre più standard internazionali che uniformano gli Stati. I veicoli a guida autonoma per il trasporto di bobine (ma non solo) possono risolvere tutte e tre queste necessità, poiché presentano numerosi vantaggi.

Ad esempio, gli AGV garantiscono una maggior sicurezza operativa poiché eliminano i rischi associati all'uso dei carrelli elevatori e degli altri macchinari da parte del personale. Poi, l'utilizzo dei veicoli AGV consente di raggiungere più facilmente gli obiettivi di consegna just-in-time. Nessun errore di destinazione e una gestione dell'inventario più precisa consentono di disporre del magazzino in maniera molto più efficiente.

Inoltre, i veicoli AGV presentano il miglior rapporto qualità-prezzo, in base ai bassi costi di manutenzione e agli elevati ritmi operativi. Ecco quindi che tutti i mercati possono trarre benefici dall'utilizzo di queste soluzioni.

AGV e trasporto di bobine: quattro esempi pratici

Di seguito puoi trovare quattro esempi pratici di come i veicoli a guida autonoma per il trasporto di bobine possono migliorare la gestione del magazzino e dei prodotti.

1. Gestione della materia prima

Gli AGV possono:

  • prelevare le balle di materia prima dal magazzino;
  • caricarle in modo automatico sulla macchina di apertura;
  • ridurre gli sporcamenti e i rischi di contaminazione;
  • ridurre i possibili rischi ed errori umani.

2. Trasporto di Master Roll

Grazie agli AGV è possibile:

  • trasferire i Master Roll in modo igienico e senza rischi per il personale;
  • stoccarli nelle aree di attesa;
  • prelevare in modo automatico le bobine dai Winder;
  • posizionare in modo automatico i Master Roll sugli Slitter Rewinder.

3. Bobine pallettizzate in uscita dal confezionamento

Gli AGV consentono di:

  • prelevare le bobine pallettizzate in uscita dal confezionamento;
  • trasferire i pallet al magazzino automatico;
  • prelevare i pallet dal magazzino;
  • trasferire i pallet nella zona di carico dei camion.

4. Bobine non pallettizzate in uscita dal confezionamento

Con gli AGV è possibile:

  • prelevare le bobine non pallettizzate in uscita dal confezionamento;
  • trasferire le bobine al magazzino tradizionale e impilarle in modo efficiente;
  • trasferire le bobine al magazzino automatico, in caso sia presente;
  • prelevare le bobine dal magazzino;
  • trasferirle alla zona di carico dei camion.

Bobine e AGV: dal trasporto fisico alla gestione dei dati

L'avvento di Industry 4.0 integrata con l'IIoT stimola la crescita del mercato. L'economia globale sta attualmente registrando l'adozione dell'automazione industriale in varie industrie di utenti finali, non solo per quanto riguarda l'automazione del magazzino. La tendenza comune, però, è che le nuove tecnologie devono essere in grado di scambiare dati sia a livello produttivo, sia in tutti gli altri processi aziendali. I sistemi robotici controllati da computer remoti, dotati di apprendimento automatico, sono utilizzati per elaborare un'ampia gamma di informazioni con un intervento umano minimo. Questo vale anche per i veicoli AGV: le soluzioni software di controllo e gestione dei veicoli a guida autonoma non solo regolano le attività di queste soluzioni, ma possono anche integrare il magazzino con altre aree, come la produzione e la pianificazione. Il vantaggio di ottenere dati anche dal processo di immagazzinamento risiede nella tracciabilità totale della produzione. Si tratta, quindi, di poter raggiungere una miglior visibilità in tempo reale, pianificando la gestione delle scorte e analizzando i dati per prevedere picchi di operatività o nuove opportunità.

I veicoli a guida autonoma, quindi, diventano un fattore critico di successo per la gestione non solo delle bobine a magazzino, ma per tutto il sistema produttivo aziendale.

In conclusione, per organizzare al meglio la gestione e lo stoccaggio delle bobine a magazzino, è necessario munirsi di specifici veicoli a guida autonoma, equipaggiati con gli accessori idonei al trasporto e trasferimento dei materiali.

L'AGV consente di ottenere più prestazioni, ottimizzando i costi e salvaguardando la salute degli operatori del magazzino.

Se nel tuo magazzino hai sempre fatto riferimento a soluzioni manuali per le attività di movimentazione e stoccaggio delle bobine, ti interesserà sicuramente conoscere maggiori dettagli su A.Celli R-WAY AGV e altri strumenti per automatizzare il magazzino: scarica il report gratuito!

 

New call-to-action