A.Celli WeChat Channel

Come ottimizzare la produzione di bobine con una linea di packaging automatica personalizzata

Sistema di imballaggio | Andrea Ruggiero, 30 marzo 2021

Aumento della capacità produttiva e dell’efficienza, riduzione dei costi, maggiore qualità dei prodotti: questi sono i principali obiettivi che hanno contribuito alla diffusione di sistemi di automatizzazione nelle industrie della carta, del Tissue e del tessuto non tessuto.

Il mercato è stato protagonista, negli ultimi  decenni, di una domanda crescente di soluzioni sempre più performanti in grado di gestire automaticamente le varie fasi del processo produttivo, incluse la gestione e il packaging delle bobine. Abbiamo già parlato dei vantaggi derivanti dell’utilizzo di robot per la preparazione e l’imballaggio automatico dei bundle di bobine e delle innumerevoli possibilità offerte in fatto di ottimizzazione dei tempi, spazi e costi. Ogni azienda, impianto e processo produttivo presenta però specificità che non possono essere ignorate in vista dell’obbiettivo della massima efficienza, affidabilità e qualità

La possibilità di progettare soluzioni ad hoc, personalizzate sulla base delle esigenze della propria azienda, garantisce il massimo rendimento dei mezzi e delle risorse utilizzate e questo rappresenta una delle chiavi per la crescita aziendale.

L’azienda che si trova a valutare una soluzione automatica potrebbe chiedersi quali sono gli effettivi vantaggi di un sistema di packaging automatico rispetto ad un sistema manuale o semi-automatico, qual è il livello di personalizzazione che può essere richiesto oppure quali sono i fattori da considerare nella scelta della soluzione migliore per le proprie esigenze. Vediamo quali sono le risposte a questi quesiti nei prossimi paragrafi.

Linea di packaging automatica personalizzata: principali caratteristiche

Un sistema di packaging automatico si può differenziare per:

  • Il livello di automazione: possono essere automatizzati alcuni o tutti i processi di gestione e packaging delle bobine (es. l’etichettatura, la composizione del bundle, l’applicazione di dischi di cartone e film plastici di rivestimento e l’eventuale pallettizzazione)
  • Tipologia degli eventuali robot impiegati, che possono essere principalmente cartesiani o antropomorfi. Inoltre, gli organi di presa dei robot possono essere customizzati per assecondare la forma o la dimensione delle bobine e dei pacchi da prelevare, avvolgere e manipolare.
  •  
  • Possibilità di gestire più linee di produzione contemporaneamente con una sola linea di packaging  
  • Ingombro.
  • Possibilità di completare la soluzione con sistemi automatici avanzati come, ad esempio, il Label Verification System
  • Possibilità di integrazione con altri sistemi o macchinari: è possibile progettare un sistema di packaging automatico in grado di integrarsi, ad esempio, con Veicoli a Guida Automatica (AGV), software ERP, sistemi di tracciamento difetti delle bobine implementati nella linea di produzione (come l’A.Celli DMS), sistemi di etichettatura e fasciatura e, in generale, tutti i dispositivi necessari per soddisfare le esigenze di una specifica produzione.

La gamma e i livelli di personalizzazione di un sistema di packaging automatico, quindi, sono vari ed è fondamentale scegliere la soluzione adatta alle proprie esigenze prendendo in considerazione diversi fattori. 

Innanzitutto, l’elemento più importante è il dimensionamento. Il sistema di packaging deve essere in grado di gestire il flusso dei prodotti in uscita dalla linea produttiva senza creare colli di bottiglia e rallentare i processi a monte. Al tempo stesso è necessario ottimizzare il design della linea di packaging per evitare un suo sovradimensionamento rispetto alle effettive capacità produttive.

Ad un appropriato dimensionamento seguono poi altri fattori come la velocità, la flessibilità e l’integrabilità della linea con sistemi accessori, ma anche i software di interfaccia per la programmazione del ciclo di packaging, che devono avere ampia possibilità di parametrizzazione e personalizzazione.

Quali vantaggi offre un packaging automatico personalizzato

Un sistema di packaging automatico progettato assieme al cliente in uno spirito di partnership  garantisce che le caratteristiche finali della soluzione fornita rispondano efficacemente ed efficientemente alle diverse e specifiche esigenze produttive.

Nel dettaglio, i principali vantaggi offerti sono:

  • Maggiore efficienza nell’organizzazione di spazi e tempi di lavoro.
  • Miglior coordinamento di strumenti e materiali e miglior impiego delle risorse.
  • Maggiore flessibilità e modularità dell’impianto: le produzioni, soprattutto quelle intensive e diversificate, richiedono la capacità di effettuare rapide modifiche delle attività di gestione e imballaggio del prodotto. La linea di packaging automatico deve essere in grado di gestire, se necessario, varie linee di produzione e diversi formati di prodotto a seconda delle necessità, grazie all’utilizzo di organi di presa intelligenti e all’integrazione con gli ERP dei clienti. 
  • Facilità di utilizzo.

Un sistema di packaging automatico personalizzato, per garantire le alte performance che abbiamo elencato, deve inoltre essere realizzato con materiali e componenti di alto livello e sviluppato da esperti in grado di comprendere le esigenze del cliente e tradurle in un progetto perfettamente in linea con i loro bisogni e aspettative. Fondamentale è, quindi, la scelta del fornitore a cui affidarsi

A.Celli, con il suo Sistema di Imballaggio Automatico R-WAY®, è in grado di fornirti una soluzione modulare, flessibile e customizzabile per la gestione dell’intero processo di packaging delle bobine finite, adattabile ad ogni layout e a qualsiasi linea produttiva. Tutto questo senza considerare la possibilità di integrazione del proprio sistema di packaging automatico con l’ERP del cliente, per azzerare la possibilità di errori nella composizione dei bundle. 

Per finire, è possibile richiedere l’implementazione del nostro sistema A.Celli iReel, una soluzione dedicata al tracciamento e archiviazione dei dati e delle caratteristiche delle bobine per la certificazione della loro qualità e di quella relativa alle singole fasi di catena di creazione del valore.

Conclusioni

Le aziende hanno sempre più l’esigenza di aumentare l’efficienza e l’affidabilità delle linee di produzione. I sistemi di automatizzazione possono contribuire notevolmente a soddisfare questo bisogno. 

Se desideri maggiori informazioni su come migliorare la gestione del tuo processo di imballaggio, scarica subito il nostro eBook gratuito “La guida completa per il packaging automatico delle bobine”!CTA - ITA-Packaging-MOFU-La guida completa per il packaging automatico delle bobine